DonneLife

Uniamo le nostre voci contro la violenza sulle donne

Oggi uniamo le nostre voci contro la violenza sulle donne, mentre scrivo queste righe, il mio cuore è pesante e la mente è avvolta da una tristezza che non può essere ignorata. L’Italia è stata scossa dalla tragica morte di Giulia, una giovane donna il cui futuro è stato strappato via da un atto inqualificabile di violenza. Non possiamo più permetterci di restare in silenzio, neanche per un minuto.

Sono qui perché voglio condividere qualcosa di più intimo e perché sto affrontando un cammino difficile, su strade diverse, ma che mi sta insegnando l’importanza di resistere, di lottare, e soprattutto di non arrendermi mai.

Oggi, il 25 novembre, non c’è più spazio per un minuto di silenzio, ma è necessaria la nostra voce, il nostro grido collettivo contro la violenza sulle donne. Dobbiamo unirci come donne, come uomini, come società, per cambiare il corso di questa triste narrazione. La violenza non può più trovare rifugio nel silenzio.

Il Digital Marketing è la mia professione, ma oggi voglio usare la mia voce digitale per qualcosa di molto più importante. Voglio incanalare la rabbia, il dolore e la frustrazione in un messaggio chiaro: basta. Basta con la violenza, basta con la paura, basta con il silenzio complice.

Ogni click, ogni condivisione, ogni messaggio conta. Dobbiamo porre fine all’indifferenza e lavorare insieme per creare una società in cui le donne non debbano temere per le proprie vite. La nostra voce può essere la luce che dissipa l’oscurità della violenza di genere.

Giulia non sarà dimenticata. La sua storia sarà il nostro grido di resistenza. Oggi, non solo ricordiamo, ma ci impegniamo a cambiare il futuro. Insieme, possiamo rompere il silenzio e costruire un mondo in cui ogni donna possa vivere libera dalla paura.

La mia voce si unisce alla vostra, nella speranza che un giorno non ci sarà più bisogno di alzarla contro la violenza di genere.

Unitə contro la violenza

Informazioni utili:

Insieme possiamo fare la differenza. Se hai bisogno di supporto o conosci qualcuno che potrebbe averne, ecco alcune risorse disponibili:

1. Numero Antiviolenza: chiama il numero nazionale antiviolenza 1522, disponibile 24 ore su 24, per ottenere supporto immediato e informazioni sulle risorse disponibili.

2. Centri Antiviolenza: sono presenti sul territorio offrono servizi gratuiti, sostegno psicologico, assistenza legale e alloggio protetto. Trova il centro più vicino a te e chiedi aiuto senza esitazione, ecco il link alla mappatura dei centri antiviolenza in Italia.

3. Associazioni di Supporto: organizzazioni come Telefono Rosa e D.i.Re (Donne in Rete contro la violenza) sono impegnate nella lotta contro la violenza di genere. Consulta i loro siti web per accedere a risorse e assistenza.

4. Denuncia: in caso di emergenza, contatta immediatamente le forze dell’ordine chiamando il numero di emergenza 112. La tua sicurezza è una priorità.

Non esitare a condividere queste informazioni con chiunque ne abbia bisogno. Ognuno di noi ha un ruolo nella creazione di una società più sicura e rispettosa per tutte le donne.

A chi potrebbe interessare?